Guida per Principianti
Ultimi aggiornamenti: 9 Nov 2008, 10:28:20


La Guida per Principianti di GPRO


Dunque vi siete registrati e siete stati accettati, avete effettuato l'accesso, ed ora state pensando: "E adesso che faccio?"

Questa breve guida intende offrire una panoramica generale delle principali "cose da fare e da non fare" per evitarvi di rovinare la vostra carriera in GPRO prima ancora che sia iniziata. Questa guida si rivolge principalmente ai Rookie, dal momento che una volta che avrete raggiunto il livello Amateur, alcune cose cambieranno ed avrete idee più chiare su cosa fare.

Vi consigliamo di leggerla interamente prima di procedere con le qualifiche per la prima gara.

Innanzi tutto, per un Principiante (Rookie) ci sono due cose che sono di vitale importanza: un buon pilota e saper risparmiare il denaro.
Torneremo più avanti su come scegliere un buon pilota, ma prima di tutto parliamo di come gestire il denaro.


Il Denaro


La tentazione iniziale sarebbe quella di andare dritti nella sezione "Aggiorna vettura" o "Infrastrutture" e spendere lì tutti i soldi per rendere la vettura istantaneamente più veloce. Ma questo è assolutamente da evitare. La categoria Rookie in modo particolare, è concepita come un'introduzione al gioco e per imparare a gestire efficacemente le proprie finanze, se si intende progredire ed avere successo in questo gioco.

Se spenderete troppo, andando in rosso, non sarete più in grado di ingaggiare un buon pilota, di sostituire i pezzi della vettura (sarà però possibile un "downgrade", cioè abbassarli di livello), e inoltre se siete in negativo non verrete promossi, nemmeno avendo dominato il campionato, vincendolo con 50 punti di vantaggio.

Perciò, il consiglio è quello di non spendere i vostri soldi a meno che non sia assolutamente necessario. Saper risparmiare e gestire efficacemente le proprie finanze sono le prerogative del vero campione.

Sostituite o aggiornate i pezzi della vettura SOLO quando sono talmente usurati che non durerebbero fino alla fine della gara successiva. Così facendo li sfrutterete al massimo, e non butterete via inutilmente i vostri soldi. Se siete in lizza per la promozione, avrete bisogno di ogni centesimo che sarete riusciti a risparmiare per avere realisticamente una possibilità di salvarvi nella stagione successiva in Amateur.

Infrastrutture, Staff e Sessioni di Test possono tranquillamente essere ignorati in Rookie. Ancora una volta, la categoria Rookie è concepita per imparare a gestire le proprie finanze, non per spendere milioni in Infrastrutture e Allenamenti vari - ogni Sessione di Test poi, aggiungerà ulteriore usura alla vettura, costringendovi di conseguenza a cambiare i pezzi prima del tempo.

E per giunta, al termine di ogni stagione le categorie Rookie verranno interamente resettate. Ciò significa che chi non sarà promosso si vedrà azzerare la vettura, le Infrastrutture e tutto il resto, ricominciando da capo con un budget iniziale di $30 milioni da spendere. La cifra salirà a $35 milioni nel caso in cui avrete preso parte a tutte e 17 le gare della stagione precedente.
Questo concetto vi potrà essere molto utile se sapete già che non verrete promossi e avete intenzione di ingaggiare un nuovo pilota, perché in questo modo potrete effettivamente risparmiare i soldi dell'offerta e dell'una tantum all'ingaggio per il nuovo pilota, dal momento che nella stagione successiva il denaro viene resettato e vi rimarrà da pagare solo lo stipendio del nuovo pilota. Troverete maggiori informazioni sull'argomento nella prossima sezione.


Il Pilota


Nella categoria Rookie il pilota è da considerare la priorità numero uno. È decisamente possibile che da solo possa fare la differenza tra finire primi piuttosto che 20esimi. Potrebbero persino esserci manager in grado di dominare il campionato e conquistare la promozione semplicemente grazie ad un pilota sensazionale, senza nemmeno doversi preoccupare di migliorare la vettura. Naturalmente fare così ha dei lati positivi, ma è anche molto pericoloso – infatti coloro che dovessero seguire questa strada sarebbero destinati ad avere un brusco risveglio giungendo in Amateur con una vettura inferiore di oltre tre livelli rispetto a quella degli avversari. Dunque, è giustissimo cercare di ingaggiare un pilota fantastico, ma nel contempo occorre anche ricordarsi di non puntare solo sulle sue capacità per arrivare alla promozione. È opportuno quindi migliorare la vettura man mano nel corso della stagione (chiaramente limitandosi a sostituire le parti vettura solo quando sono molto usurate) e risparmiare denaro ogni volta che è possibile.

In Rookie non sarà possibile trovare un pilota che abbia valori elevati in tutte le abilità, d'altra parte un pilota dotato anche solo di una o due abilità di buon livello potrebbe già essere sufficiente per lottare per la promozione. Scoprire da soli quali siano le abilità più importanti di un pilota fa parte del divertimento.

Ma quanto è opportuno pagare di stipendio ai piloti migliori? Il meno possibile, ovviamente. Il più delle volte capita però che per questi piloti ci sia una concorrenza spietata e di conseguenza se si vuole ingaggiarli bisogna offrire più di quanto sarebbe lecito - ma in genere è sconsigliabile pagare più di 2 milioni di stipendio (che si intende per singola gara) altrimenti diventerà poi molto difficile trovare le risorse per migliorare la vettura fino alla fine della stagione.

Come accennato anche nella precedente sezione relativa al denaro, al termine di ogni stagione la categoria Rookie viene completamente resettata. Questo vale anche per il pilota, di conseguenza lo perderete nel caso il suo Livello Complessivo (LC) dovesse essere superiore agli 85 punti alla fine della stagione. Questo significa che MOLTI manager si troveranno senza pilota ad inizio stagione, con un conseguente enorme sovraffollamento nel mercato piloti, dove i migliori ovvero quelli capaci di conquistare la promozione, riceveranno anche più di 40 offerte. E questo non va bene - per cui si dovrà cercare in tutti i modi di evitare di farsi coinvolgere in una situazione del genere.

Dovrete dunque predisporvi per cercare di individuare ed ingaggiare un buon pilota verso la fine della stagione, in previsione di quella successiva.

Il vantaggio di cui si godrà in questo modo è quello di un mercato più tranquillo - ma si apre anche la possibilità di offrire al pilota un'una tantum molto elevata (fino a 3 volte lo stipendio) come incentivo alla firma. Il motivo è che i soldi spesi in questo momento della stagione non hanno rilevanza dal momento che il budget verrà in ogni caso riportato a 30 milioni all'inizio della stagione successiva!

La cosa che si dove assolutamente tenere a mente è che, dopo aver faticato per ingaggiare un ottimo pilota, lo si perderà dopo il reset se il suo LC supera il limite di 85. Esistono alcune operazioni che consentono di far scendere il Livello Complessivo (LC), ma dovrete scoprire da voi quali siano.


Raccolta Dati


Per poter progredire in GPRO, dovrete raccogliere quante più informazioni possibile. Alcuni esempi di dati da memorizzare sono i dettagli dalla schermata dell'Analisi di Gara (che riporta il consumo di carburante e le informazioni sull'usura delle gomme), lo stato di usura dei singoli pezzi della vettura, le statistiche del pilota (dalla schermata dell'Allenamento del Pilota) e le temperature in gara (che influiscono in parte sull'usura degli pneumatici). I dati sull'usura della vettura ti permetteranno di capire quando sostituirne i singoli pezzi, mentre quelli relativi al consumo di carburante e all'usura delle gomme ti consentiranno di pianificare le strategie più idonee per le gare successive.


Assetto della vettura e Qualifiche


Prima di passare ad occuparci delle qualifiche per la gara, dobbiamo parlare un po' di come trovare un assetto decente per la vettura. Avete a disposizione 8 giri di prova per mettere a punto la vettura e cercare l'assetto ideale per la gara. E non è semplice come potreste pensare, dal momento che il vostro pilota potrebbe essere soddisfatto dell'assetto anche quando non è il migliore possibile.

Le parti vettura di cui si può impostare l'assetto sono 6: gli Alettoni anteriori e posteriori, il Motore, i Freni, il Cambio e le Sospensioni, ciascuno dei quali può avere valori che variano da 0 a 999. La schermata Prove Libere/Qualifiche contiene delle piccole icone di aiuto ("?") che vi forniranno maggiori dettagli sul significato dei valori di questi intervalli per i limiti superiori ed inferiori.

Dopo aver individuato l'assetto ideale, potrete passare alle Qualifiche. Ma prima dovrete scegliere la mescola delle gomme da utilizzare in gara. Prima di prendere qualsiasi decisione, dovrete analizzare con molta attenzione le caratteristiche del tracciato e le condizioni meteo. Non preoccupatevi se per le prime volte non siete sicuri di quale tipologia di gomme scegliere. Orientatevi verso le strategie più conservative e vedrete che già dopo un paio di gare sarete in grado di scegliere le gomme con maggiore accuratezza. La tipologia di gomme che sceglierete, condizionerà anche il carico di carburante che dovrete imbarcare alla partenza della gara.

Con l'assetto della vettura ormai a posto, dovrete assicurarvi di aver selezionato la tipologia di pneumatici che avete scelto e, dopo aver selezionato di voler fare la Q1, diventerà disponibile un'ulteriore opzione con la quale potrete specificare i rischi che dovrà prendere il vostro pilota. A livelli sempre più elevati di rischio, corrisponderà un giro di qualifica potenzialmente più veloce, ma aumenteranno di conseguenza anche le probabilità che il pilota possa commettere un errore.

Una volta effettuata la Q1, potrete verificare le vostre prestazioni rispetto agli avversari, cosa che potrebbe comportare un leggero aggiustamento della strategia che avevate in mente relativamente al carburante. Se risulterete sufficientemente più veloci rispetto agli altri, potrete infatti pensare di aggiungere un po' di carburante in più in partenza, in modo da rimanere in pista più a lungo mentre, se al contrario risulterete più lenti, potrete sempre orientarvi per la strategia opposta.

Ad ogni modo, a questo punto dovrete effettuare la Q2. E, per farlo, dovrete selezionare anche il quantitativo di carburante con cui intendete iniziare la gara, che non sarà più possibile modificare una volta che avrete effettuato il giro di Q2. Anche questa volta, come in precedenza, dovrete impartire al vostro pilota le istruzioni relative al livello di rischio.

Dopo aver effettuato il giro di Q2, potrete verificare la vostra posizione sulla griglia di partenza provvisoria. Ma cosa ancora più importante, dovrete impostare la strategia e l'assetto per la Gara.

Ma prima di arrivare a trattare questo argomento, una breve nota sulla pioggia.


Ancora Pioggia


E dunque ricomincia a piovere... che sia in Q1, in Q2 o in gara, ciò che conta è che improvvisamente è diventato tutto bagnato.
E allora che si fa? Beh tanto per cominciare potreste iniziare a montare gomme da bagnato. L'altro aspetto fondamentale da tener presente è che l'assetto della vettura sul bagnato è diverso da quello sull'asciutto. Come e quanto varia, dovrete scoprirlo da voi, per esempio confrontando l'assetto in una sessione di test sull'asciutto con quello di un'analoga sessione di test ma sul bagnato.

Questo è particolarmente importante quando la Q1 e la Q2 sono una asciutta e l'altra bagnata (o viceversa). Inoltre nelle sessioni di qualifica sul bagnato DOVRETE anche ricordarvi di montare le gomme RAIN (altrimenti farete un giro lentissimo). Questo è un errore in cui cadono anche i manager più esperti, dal momento che le gomme da bagnato non costituiscono la scelta di default, neanche quando piove.

C'è poi un altro problema quando piove in Q2. Infatti la pioggia in Q2 indica che pioverà anche ad inizio gara. Tuttavia, è importante verificare le previsioni meteo per la gara prima di decidere quale tipologia di gomme utilizzare in partenza. Quando le previsioni indicano percentuali di pioggia molto basse nei primi 30 minuti di gara, significa che smetterà di piovere e di solito accade dopo pochi giri. Dovrete dunque decidere se partire con gomme da bagnato e fermarvi per sostituirle dopo pochi giri, o se partire con gomme da asciutto, perdendo un po' di tempo ad inizio gara, ma evitando la sosta ai box.


Strategia e Impostazioni di Gara


E così i due giri di qualifica sono conclusi ed ora è necessario specificare l'assetto per la gara e preparare per bene la strategia di gara.

Ci sono alcuni argomenti da approfondire in questa sezione, li affronteremo uno ad uno.

Iniziamo con l'assetto della vettura. Molto probabilmente coinciderà con la configurazione utilizzata in qualifica (o almeno con l'assetto usato in uno dei due giri di qualifica, a seconda di quale sia stata la qualifica bagnata e quale quella asciutta). Inoltre, nel caso le qualifiche si fossero svolte sul bagnato ma si prevede invece una gara asciutta o viceversa, sarà necessario modificare opportunamente l'assetto.

Passiamo ora alla strategia relativa al carburante. In GPRO non rimarrete mai senza carburante. Infatti entrerete ai box ogni qualvolta non abbiate a bordo carburante a sufficienza per completare un ulteriore giro, o quando le gomme dovessero risultare talmente usurate da non riuscire a terminare il giro successivo. Ciò implica che, invece di specificare a quale giro rientrare ai box, si deve specificare la quantità di carburante che si desiderate immettere nel serbatoio, che quindi determinerà, indirettamente, anche il numero di giri che riuscirete ad effettuare prima del pit stop. La quantità di carburante che state specificando, rappresenta il livello da raggiungere durante il rifornimento, e non è invece una quantità da aggiungere a quella già presente nel serbatoio.

Esempio: andate al rifornimento con 15 litri ancora nel serbatoio e la vostra strategia indica 60 litri. Questo significa che in quella sosta verranno immessi nel serbatoio altri 45 litri.

Veniamo ora alla strategia relativa alle gomme. Avete due opzioni: gomme da asciutto o da bagnato. Come accennavamo nel paragrafo precedente, il fatto che la gara inizi sotto la pioggia, non significa che si debba partire partire necessariamente con gomme da bagnato. C'è infatti una sotto-sezione MOLTO importante all'interno della sezione relativa alla strategia delle gomme: il numero di giri da attendere prima di rientrare ai box in caso di variazioni delle condizioni meteo. Nella F1 reale, quando comincia a piovere, passa solitamente qualche giro prima che la pista si bagni abbastanza da rendere conveniente montare le gomme da bagnato e lo stesso vale quando smette di piovere. Invece questo NON AVVIENE IN GPRO dove, quando comincia a piovere, l'intero tracciato si bagna istantaneamente, per cui avrete bisogno di gomme da bagnato fin da subito, e nel momento stesso in cui smette di piovere la pista è già asciutta, per cui sarà necessario montare nuovamente gomme da asciutto. Ciò significa che, nella maggior parte dei casi, l'impostazione "Quanti giri prima che il pilota si fermi" in caso di inizio o fine pioggia sarà a ZERO. Un'altra cosa da menzionare è che, se vi fermate per un cambio gomme dovuto a cambiamenti meteo, la vettura verrà anche rifornita di carburante. E questo può causarvi problemi, influendo sulla strategia che avete deciso per i rifornimenti, e quindi dovrete tenerne conto.

Infine c'è la strategia relativa al pilota. Parliamo innanzi tutto dei rischi che deve prendere il pilota. Come è scritto chiaramente nelle FAQ, anche un valore di 40 è da considerarsi molto elevato per i Rookie. Dovete tenere bene a mente che più elevati sono i rischi che impostate e maggiormente la vettura sarà soggetta ad usura durante la gara. Nell'ambito della strategia relativa al pilota, c'è poi la possibilità di lasciar passare un compagno di squadra. Non c'è nulla di male nell'impostare questa opzione se avete un compagno di squadra nel vostro stesso gruppo.

Se la vettura ha un problema, ha senso farla riparare quando è risolvibile, ma comunque l'impostazione della soglia relativa ai giri rimanenti è materia di preferenza personale. Così come è una scelta del tutto personale la possibilità di rifornire o meno quando ci si ferma per un problema tecnico.

Infine, è possibile fornire al pilota le istruzioni in partenza. Queste sono simili nello stile a quelle già viste per i giri di qualifica.

Entrambi i giri di qualifica devono essere completati almeno 90 minuti prima dell'inizio della gara. E questo vale anche per l'aggiornamento della strategia di gara che può essere modificata a piacimento anche più volte, ma sempre entro il limite dei 90 minuti prima dell'orario di inizio previsto per la gara, oltre il quale la pagina relativa alle Impostazioni di Gara verrà bloccata e nessuna ulteriore modifica sarà più possibile.


La Gara


Se lo desiderate, potete scegliere di seguire la gara in diretta. Ma arrivati a questo punto, non c'è più nulla che potete fare per modificarne l'esito, che pertanto non cambierà, sia che decidiate di vederla per intero, solo in parte o di non vederla affatto.

La gara in sé si aggiorna ogni 2 minuti al giro successivo. Il che vuol dire che ci vorranno circa 80 minuti per seguire 40 giri e circa due ore e mezza per vedere una gara di 75 giri. È da notare però che questa non è la durata effettiva della gara, ma solo il tempo necessario per vederla in diretta.

Poco dopo la conclusione della gara (solitamente entro una mezz'ora) la pagina principale (l'Ufficio) viene completamente aggiornata con i risultati della gara stessa e potrete quindi iniziare a salvare i dati che vi interessano o rivedere il replay della gara a vostro piacimento, ma in questo caso ci vorrà molto meno tempo per scorrere l'intera gara.


Gli Sponsor


Al momento dell'iscrizione al gioco, avete già a disposizione un contratto con uno sponsor per la durata di 10 gare ed un valore di $1 milione per gara. Lo stesso avviene nei gruppi Rookie dopo il reset di fine stagione. Spetterà a voi ottenere ulteriori sponsor.

È più efficace negoziare con un solo sponsor alla volta, perché l'avanzamento delle trattative sarà più veloce. Nel corso delle trattative vi verranno poste varie domande da parte degli sponsor. Dovrete fare attenzione a rispondere prima della gara successiva, altrimenti la trattativa non andrà avanti. Si consiglia inoltre di negoziare preferibilmente con sponsor che non stanno trattando con altri manager, perché se nel frattempo un altro manager dovesse concludere l'accordo con lo stesso sponsor, tutte le altre trattative con eventuali altri manager verrebbero annullate.


Le Sessioni di Test


Ci sono 8 diverse priorità che potete utilizzare durante i test. Ogni Sessione di Test vi costerà $1 milione ed i pezzi della vostra vettura si usureranno. Avrete a disposizione un massimo di 100 giri da distribuire nei 10 stint disponibili.

La priorità relativa all'assetto, permetterà solo al pilota di darvi un ritorno sulle impostazioni della vettura, analogamente a quanto avviene nei giri di prove libere (pre-qualifiche).

Ciascuna delle altre opzioni vi farà guadagnare Punti di Test, distribuiti in proporzioni diverse nei tre settori che caratterizzano la vettura: Potenza, Accelerazione e Guidabilità. Successivamente, nell'arco di quattro gare, questi Punti di Test verranno trasformati in Punti Macchina, andando così ad aumentare le prestazioni della vettura. Più giri farete nell'ambito di ciascuna priorità, maggiori saranno i Punti di Test che guadagnerete. Questi, come già detto, verranno poi convertiti in Punti Macchina nel corso di 4 gare ed il rapporto di conversione dipenderà dalle vostre infrastrutture.

Se siete già certi della promozione con 4 gare d'anticipo, potreste approfittarne per effettuare una Sessione di Test. Questo vi permetterebbe di iniziare la vostra avventura in Amateur avendo già a disposizione alcuni Punti Macchina, che andrebbero a potenziare la vostra vettura.


Staff e Infrastrutture


Fintanto che rimarrete in Rookie le uniche infrastrutture che dovreste considerare per un eventuale aggiornamento sono il Centro di Addestramento per i Pit-Stop ed il Reparto Commerciale. Il resto delle infrastrutture influisce invece sul meccanismo di conversione dei Punti di Test in Punti Macchina.

Per poter allenare lo Staff, è necessario che il Livello Complessivo dello Staff stesso sia inferiore al livello massimo consentito per allenamento indicato nella schermata Staff & Infrastrutture. Questo livello di allenamento può essere elevato acquistando infrastrutture aggiuntive.

Guida per Principianti
Ultimi aggiornamenti: 9 Nov 2008, 10:28:20