Indianapolis

Circuito Informazioni tecniche
Luogo: Stati Uniti Potenza: 10
Data: 19 Mar, 2019 Guidabilità: 9
Lunghezza della gara: 306.6km Accelerazione: 11
Giri: 73 Carico aerodinamico: Basso
Lunghezza circuito: 4.2 km Sorpassi: Facili
Velocità media: 212.6 Km/h Rigidità Sospensioni: Media
Gran Premi Disputati: 18 Consumo Carburante: Elevato
Curve: 13 Consumo Pneumatici: Medio
Tempo di percorrenza corsia box (entrata/uscita): 25.5s Grado di aderenza: Elevato
Categoria: ex-F1
Record
Guarda i migliori tempi sul giro in qualifica di tutti i manager
Stagione Miglior giro in qualifica
S52, R17
6 Mag, 2016
Ioannis Dimitroglou 1:11.428s
Stagione Master
S56, R11
21 Dic, 2016
Ayman Daher 1:12.656s
Stagione Pro
S66, R12
18 Set, 2018
Andrea Carnevali 1:13.396s
Stagione Amateur
S66, R12
17 Set, 2018
Ivan Lukovkin 1:14.795s
Stagione Rookie
S52, R17
6 Mag, 2016
Luciano Sousa 1:17.717s
Guarda i migliori tempi sul giro in gara di tutti i manager
Stagione Record del circuito
S56, R11
23 Dic, 2016
Ioannis Dimitroglou2 1:11.121s
Stagione Master
S56, R11
23 Dic, 2016
Stefan Gommans 1:12.338s
Stagione Pro
S52, R17
6 Mag, 2016
Mairo Toom 1:12.819s
Stagione Amateur
S52, R17
6 Mag, 2016
Helga Heinävesi 1:14.006s
Stagione Rookie
S52, R17
6 Mag, 2016
Seldon Nile 1:15.324s
Descrizione

Costruito nel 1909, l'Indianapolis Motor Speedway è famoso per la 500 Miglia di Indianapolis. Fatta eccezione per le interruzioni durante le due guerre mondiali, la più celebre delle corse è andata in scena ogni anno sulle 2,5 miglia (4,023 km) dell'ovale dal 1911. Negli anni '50, nonostante la 500 Miglia assegnasse punti validi per il Mondiale Piloti, furono sempre pochi i piloti di Formula Uno a prendere il via con continuità.

Nel 1994 la Brickyard 400, della serie NASCAR, fu la prima gara dal 1916 a disputarsi sul circuito di Indianapolis oltre la 500 Miglia, spianando così la strada al ritorno della Formula Uno nel 2000. Disputatosi su un tracciato interno di nuova costruzione, fu il primo Gran Premio degli Stati Uniti dopo quello di Phoenix nel 1991. Più di 200.000 spettatori assistettero all'evento inaugurale, e quasi altrettanti nel 2001 - primo evento sportivo di rilievo in America dopo la tragedia dell'11 Settembre.

Il Gran Premio degli Stati Uniti è stato oggetto di diverse polemiche durante la sua permanenza ad Indianapolis, tra le quali una manovra impopolare del 5 volte vincitore Michael Schumacher, che nel 2002 permise al suo compagno di squadra Rubens Barrichello di passare ed andare a vincere. Nel 2005, dei problemi con i pneumatici Michelin hanno indotto sette squadre al ritiro dalla gara dopo il giro di formazione. Solo tre squadre (sei vetture) con gomme Bridgestone presero parte alla gara, decretando così un forte calo della popolarità della manifestazione.

Le vetture prendono il via dal tratto anteriore dell'ovale (girando in senso orario, contrariamente a quanto avviene per la 500 Miglia di Indianapolis e la Brickyard 400, che girano invece in senso antiorario), quindi il percorso si snoda attraverso la curva 4 del circuito interno prima di procedere verso Hulman Boulevard e successivamente verso la curva 2, per poi immettersi nuovamente sull'ovale e transitare a velocità elevatissime sulla sopraelevata Sud, poi attraverso la curva 1, e quindi di nuovo sul famoso traguardo di mattoncini.

Albo d'oro
Stagione Gara Vincitore Pole-position Giro veloce
1 6 Nikolay Ivanov
1h50:46.753s
Manuel Gonzalez
3:04.605s
Petar Totev
1:18.867s
Risultati qualifiche
Sommario della gara | Riguarda la gara
2 17 Mariano Sabanes
1h35:07.935s
Mariano Torregomez
2:29.214s
Mariano Torregomez
1:15.530s
Risultati qualifiche
Sommario della gara | Riguarda la gara
4 15 Petar Totev1
1h35:50.253s
Petar Totev1
2:33.157s
Petar Totev1
1:17.116s
Risultati qualifiche
Sommario della gara | Riguarda la gara
6 9 Leandro Sereno
1h35:31.996s
Peter Helcmanovsky
2:30.732s
Cristian Iorga1
1:16.237s
Risultati qualifiche
Sommario della gara | Riguarda la gara
8 1 Maxim Kotov1
1h31:22.510s
Maxim Kotov1
2:24.533s
Maxim Kotov1
1:12.613s
Risultati qualifiche
Sommario della gara | Riguarda la gara
9 13 Maxim Kotov2
1h31:35.839s
Maxim Kotov2
2:26.614s
Gatis Laugalis1
1:12.573s
Risultati qualifiche
Sommario della gara | Riguarda la gara
11 16 Martynas Molneris
1h47:19.621s
Martynas Molneris
2:52.603s
Jari Aareskoski
1:26.269s
Risultati qualifiche
Sommario della gara | Riguarda la gara
14 16 Heidi Aareskoski
1h32:52.729s
Heidi Aareskoski
2:29.203s
Heidi Aareskoski
1:14.516s
Risultati qualifiche
Sommario della gara | Riguarda la gara
16 15 Vladimir Islentiev2
1h33:16.953s
Vladimir Islentiev2
2:40.076s
Jari Aareskoski2
1:14.692s
Risultati qualifiche
Sommario della gara | Riguarda la gara
22 12 Edvinas Pranculevicius1
1h31:23.234s
Edvinas Pranculevicius1
2:26.740s
João Monteiro
1:12.831s
Risultati qualifiche
Sommario della gara | Riguarda la gara
29 3 Justinas Smyšliajevas3
1h30:18.415s
Toygun Senler3
2:24.653s
Mindaugas Sarocka
1:12.529s
Risultati qualifiche
Sommario della gara | Riguarda la gara
37 8 Rimantas Sagatas2
1h31:28.124s
João Monteiro1
2:24.545s
Rimantas Sagatas2
1:12.747s
Risultati qualifiche
Sommario della gara | Riguarda la gara
42 3 Rimantas Sagatas2
1h32:27.723s
Vsevolod Demydov2
2:34.628s
Vsevolod Demydov2
1:12.176s
Risultati qualifiche
Sommario della gara | Riguarda la gara
48 1 Christos Bobolis
1h30:25.040s
Christos Bobolis
2:24.875s
Christos Bobolis
1:12.831s
Risultati qualifiche
Sommario della gara | Riguarda la gara
52 17 Ioannis Dimitroglou
1h30:27.607s
Ioannis Dimitroglou
2:25.199s
Ioannis Dimitroglou
1:11.684s
Risultati qualifiche
Sommario della gara | Riguarda la gara
56 11 Ioannis Dimitroglou2
1h30:36.285s
Justinas Smyšliajevas4
2:25.292s
Ioannis Dimitroglou2
1:11.121s
Risultati qualifiche
Sommario della gara | Riguarda la gara
62 6 Róbert László
1h42:38.530s
Jakab Zoltan
2:45.506s
Róbert László
1:21.769s
Risultati qualifiche
Sommario della gara | Riguarda la gara
66 12 Łukasz Dudek
1h41:00.609s
Radek Sus
2:35.690s
Łukasz Dudek
1:12.987s
Risultati qualifiche
Sommario della gara | Riguarda la gara